Che caldo! E che elettricità!

Che caldo! Talmente tanto da non guardar nemmeno la frase che comincia con il “che”. Tutte le regole sono sospese. Ma… siamo sicuri? Ecco alcuni piccoli accorgimenti per cercare di attenuare il carico sulla rete elettrica cittadina e il conseguente rischio di interruzioni del servizio.

Utilizzare gli elettrodomestici più energivori (lavatrici, lavastoviglie, ecc.) con programmi a basse temperature e basso consumo, prediligendo inoltre un utilizzo durante le ore notturne.

Impostare i climatizzatori a temperature non inferiori ai 25 gradi, con il sistema di deumidificazione attivato; temperature più basse, oltre a consumare più energia, possono comportare problemi di salute. Ottimizzare l’effetto tenendo sempre porte e finestre chiuse.

Spegnere la luce nell’ambiente che non si sta utilizzando e non mantenere TV, computer, caricabatteria dei cellulari, in stand-by quando non vengono usate, perché continuano a consumare elettricità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.