H.P. Blavatsky

Helena Petrovna Blavatsky è stata una personalità fondamentale per la fine del XIX secolo e del Novecento, e continua ad estendere la sua positiva influenza sul nostro tempo. Qui un documentario importante sulla sua figura. PEr introdurlo, ci chiederemo: come mai è stata così avversata? Perché il suo nome è sempre citato ma solo raramente le sue opere sono oggetto di studio? Per quale ragione la componente tradizionalista l’ha così strenuamente avversata? Su quest’ultimo punto basterebbe riflettere sulla tenacissima lotta che Guénon le mosse, per quanto, a ben vedere, proprio alla confutazione delle idee della Blavatsky Guénon deve il suo originario successo. Il Re del Mondo e la teoria dell’Agartthi che quel libro contiene, non sono in origine che lo sviluppo di un breve saggio teso a ri-velare (cioè a coprire con un secondo velo) ciò che la Blavatsky aveva svelato, dando chiarezza a quanto avevano scritto in precedenza Edward Bulwer-Lytton e Saint-Yves d’Alveidre.

Documentario su Biografia di H.P. Blavatsky, prodotto dalla Blavatsky Trust e ST di Inghilterra, doppiato in italiano e con sottotitoli in spagnolo.

Le radici della Teosofia sviluppata da H.P.B. sono profonde e possenti: la sua idea di evoluzione della coscienza è consolidata dal ramo Rosacrociano cresciuto sull’albero della Conoscenza, da quando i Manifesti avevano saputo opporre l’obiezione per cui un errore tramandato non si trasforma in verità. Vicina alle idee di Thomas Paine e dei Trascendentalisti americani, disposta a combattere per l’utopia di Mazzini e Garibaldi, fu sposa di Olcott, un colonnello americano sostenitore dell’abolizione dello schiavismo, tutto nella persuasione che una Nuova Era annunciata dal Sol dell’Avvenire fosse sul punto di affermarsi la condusse alle più alte vette del pensabile, spendendo ogni sua energia per l’evoluzione della coscienza.

Mentre l’occultismo occidentale annaspa abbarbicandosi su concetti retrogradi e oscunrantisti, dal ramo della Blavatsky sono germogliate le gemme più feconde, da Sri Aurobindo a Niokolaj ed Helena Roerich. Come si vede, è il ramo misconosciuto dell’esoterismo e speriamo che il nostro Lettore si chieda “Perché?”

Nikolaj Roerich: M.me Blavatsky with the sign

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.