Ezra Pound

Qualche parola su un poeta idealista come Ezra Pound, è sempre opportuna di tempo in tempo. Troppo spesso richiamato a sproposito, resta di fatto più citato che letto, e il suo pensiero rimane fatalmente incompreso.

Avanguardista impegnato a sottrarre all’aristocrazia il suo giocattolo prediletto, il simbolismo, creò una corrente che aveva queste finalità, l’Imagismo.

Fu certamente attratto dal fascismo, in cui vedeva una chiave per il movimento internazionale anticapitalista.

Tanto il nome quanto il cognome fanno immediatamente pensare a radici ebraiche. In una sorta di redenzione catartica, sentiva il peso di quel “Pound” così legato al danaro, come qualcosa da cui liberarsi.

Così, la sua linea politica innervata nella poesia era protesa verso una concezione anticapitalista. Non solo intendeva sottrarre all’aristocrazia il suo giocattolo simbolismo per darlo al popolo «as with one day’s reading or just a single song a man may have the key to understand the larceny rich people robbing the public for private individual’s gain» (Pisan Cantos, LXXIV), ma era in cerca di una corrente politica che potesse agire in funzione di questi ideali.

La sua distanza dal fascismo e dal nazismo è tutta riassunta nell’incolmabile distanza dall’idolatria di un uomo: «the power of a single man is insane idolatry, nothing but the thought of a slave», così come dalla comprensione che non ci può essere evoluzione dello spirito attraverso la guerra: « woe to them who conquer with armies, whose only right is their power, because there are no righteous wars» (LXXVIII).

Va notato, del resto, che proprio Ezra Pound, contribuì con le sue correzioni al manoscritto di Thomas Stearns Eliot, a forgiare il più formidabile poema che racconta le orribili devastazioni della prima guerra mondiale: The Waste Land.

Speriamo, senza troppe illusioni, questo piccolo contributo apra la mente a qualcuno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.