Diario di viaggio a Bruxelles

 

Dal comune di Monforte San Giorgio,

provincia di Messina,

a Bruxelles per vivere la Cittadinanza Europea

Diffusione dei principi ed esercizio dei diritti

 

di Mariella di Giovanni

Interventi mirati e report progettuale efficace per contenuti e immagini sono i risultati dell’euroconferenza tenutasi a Bruxelles, presso la sede del parlamento europeo, per quindici studenti di Monforte San Giorgio che hanno concluso con un viaggio in Belgio dal 13 al 16 ottobre 2008, il loro primo corso di cultura europea per la diffusione della cittadinanza attiva, attraverso una progettualità condivisa anche con la Europe Direct di Catania, in un’ottica di partenariato con il Belgio.

 

L’iniziativa voluta dall’amministrazione del sindaco Nino Romanzo, ha coinvolto i giovani della terza classe della scuola media che hanno avuto anche l’opportunità di confrontarsi con i loro coetanei che studiano presso le Séminaire de Floreffe,  condividendo didattica e sport attraverso uno scambio interculturale dialettico e agonistico che dovrebbe ora  spingere gli studenti belgi a venire a Monforte San Giorgio, attraverso un gemellaggio con la scuola di Floreffe.

Anna Maria Calò, Irene Cannistrà, Katya Merulla, Angela Mauro, Angelica Priscoglio, Maria Bitto, Angelo Iannello, Salvatore Pollicino, Fabio Midili, Piero Volpi, Caterina Giorgianni, Giusy Mento, Giuseppe Cannistrà, Samuele Previte e Damiano Trimarchi sono i giovani che hanno calcato lo scenario internazionale dell’europarlamento proprio durante il vertice europeo dei capi di stato per fronteggiare la crisi economica.

 

I giovani monfortesi hanno vissuto così, dal vivo anche un’attualità di grande interesse per tutti, quella della crisi mondiale dei mercati, riferita quotidianamente dai mass media. L’equipe che ha seguito gli studenti era composta dal tutor del progetto Mariella Di Giovanni, dalle insegnanti Gabriella Sgrò e Rosetta Cannistrà, da Santino Insana, vicesegretario del comune di Monforte San Giorgio e dal primo cittadino Nino Romanzo che spera in un gemellaggio internazionale che possa far crescere la collettività in termini culturali, sociali ed economici.

 

Ad accogliere la delegazione alcuni esponenti della famiglia Bongiovanni, di origine siciliana e belga di adozione, Veronique Petit vice direttrice del Séminaire de Floreffe, André Bodson sindaco di Floreffe, che nell’ospitare i giovani in municipio ha sottolineato l’importanza dell’Unione Europea nella costruzione di un futuro di pace per le generazioni presenti e future.

 

Mariella Di Giovanni

Un commento

  1. Complimenti.
    Fa sempre piacere accogliere qualcuno nella grande famiglia degli europeisti.
    Fabrizio Cavallaro
    Amministratore Unico di Sicilmed
    INFORMAZIONE, FORMAZIONE E PROGETTAZIONE EUROPEA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.